Affitto riscatto diventa Riscaffitto

affitto riscatto

affitto riscatto

Affitto riscatto diventa Riscaffitto

"Affitto Riscatto”,  “Rent to Buy”,  "Help to Buy"  ed ora ancora di più "Riscaffitto"  sono tutte parole magiche per vendere .

La parola d'ordine è distinguere il proprio immobile in vendita dai tanti altri in un mercato afflitto da eccesso di offerta e da pochi   ”compratori”, con formule che incentivino più di un ribasso prezzo:

CASA SUBITO TUA, PAGAMENTI COMODI!”  favorisce la vendita più che un “….  PREZZO TRATTABILE!

Le due figure fisiologicamente e storicamente antagoniste, quella dei venditori e quella dei compratori, si sono oggi allontanate ancora di più  fra loro aprendo una forbice che le colloca in posizioni talmente distanti che nemmeno i più lodevoli sforzi dei migliori Agenti Immobiliari riescono a colmare.

Con l’eccezione di pochi  immobili che subiscono  un ribasso sostanziale per urgenti necessità di realizzo da parte dei proprietari,  le aspettative di prezzo  di vendita, pur essendosi  moderate  e ritarate rispetto agli anni  2006-2008,  sono  sostanzialmente  ancora sostenute e pressoché coerenti con indicatori tecnici, quali quelli del “costo di costruzione” Istat o del “valore normale” dell'Osservatorio dell'Agenzia del Territorio, mentre le aspettative di prezzo dei pochi compratori sono oggi molto più basse.  

Spesso è solo la paura di "comprare male", che i prezzi "scendano ancora" ad impedire di trovare l'immobile che soddisfi una richiesta.

Occorre pertanto  ricominciare dall'offerta e convincere i venditori che in un mercato come quello attuale è conveniente, non solo ritarare il prezzo, ma anche, qualora se ne abbia la possibilità, proporre ai compratori formule convincenti di acquisto che pongano in risalto l'immmobile facendolo emergeredalla massa di offerte.

La differenza tra porre in vendita un immobile con un generico Affitto Riscatto o Rent to Buy e venderlo "anche con Riscaffitto" è data dalla forza del Marchio, del Metodo e della standardizzazione, che pone al riparo dall'insorgere dei mille dubbi.

Oggi il Web restituisce all'utente che chieda "cos'è affitto riscatto?" mille risposte contradditorie e confuse.  

Solo ponendo l'immobile in vendita con una seria Agenzia Convenzionata Riscaffitto la risposta del Web sarà univoca: Venditori, Compratori ed Agenzie  parleranno la stessa lingua, verificando sul sito www.riscaffitto.it le formule prescelte, facendo i calcoli con i Calcolatori e concludendo gli accordi con moduli verificati.

 

Quando  si può parlare  di Riscaffitto?

Si può parlare di “Riscaffitto”  quando vi sono le seguenti condizioni:

1.            Che il proprietario/locatore possieda un immobile inutilizzato, (ovvero locato a terzi nel caso dell’affitto-riscatto per investimento) che egli intenda mettere a frutto ovvero alienare e che sia aperto a molteplici soluzioni che possano ottimizzarne la redditività o l’alienazione anche con tempi medio-lunghi.          “Voglio vendere, non svendere, sono disponibile ad un reddito finalizzato all’incasso del prezzo agevolando il compratore con un acquisto Slow buy”

2.            Che l’acquirente/conduttore  intenda utilizzare immediatamente un immobile, non avendo interesse o possibilità immediate per l’acquisto, e che prenda in considerazione la corresponsione di una somma iniziale e di somme periodiche integrative superiori a quelle di un ipotetico canone per un determinato periodo entro il cui termine procedere all’acquisto eventuale o irrevocabile.   “Voglio acquistare ma non posso o non intendo smobilizzare i miei risparmi passati ma investire quelli futuri, preferisco la duttilità di una formula che permetta il riscatto ma anche il recesso e voglio sentire da subito “l’animus possidendi” finalizzato all’acquisto seppur dilazionato …. “

 


Il metodo cresce:  nasce Immobiliade, il primo portale di vendita e locazione con annunci gratuiti di affitto riscatto

Immobiliade.

 
©riscaffitto, 2013-2014  –  Riproduzione e diffusione vietata.    Regolamento, Policy e privacy
Il Marchio ®Riscaffitto  ed i contenuti del sito sono brevettati e soggetti alle leggi sulla protezione della proprietà intellettuale.
Gli utenti privati e professionali registrati hanno libero accesso gratuito alle aree informative. Le Agenzie e le Imprese possono convenzionarsi sottoscrivendo uno dei pacchetti a pagamento previsti dalle offerte e solo in quel caso e solo nel periodo di vigenza della convenzione potranno utilizzare il Marchio, il Metodo, i formulari, i prospetti le locandine ed i moduli. 
In ogni caso l'utilizzo non autorizzato del Marchio e del Metodo, la riscrittura o riproduzione fotostatica, fotografica, digitale o con altri mezzi e/o la diffusione con qualsiasi mezzo dei formulari, del  manuale, dei prospetti  e dei  contenuti  messi a disposizione delle agenzie convenzionate sarà considerata violazione delle norme sulla protezione della proprietà intellettuale in base alle leggi sul Copyrigth.
Avvertenza per i Clienti delle Agenzie: i moduli possono essere utilizzati solamente se depositati in CC.II.AA. (pena mancato diritto al compenso) e nel periodo di vigenza della convenzione, alla scadenza dovranno essere distrutti e il Deposito in CCIIAA revocato, (pena violazione del Copyright in capo anche ai sottoscrittori Privati).
Segnalate a Riscaffitto ogni tentativo di promozione e utilizzo del Metodo o dei moduli da parte di Agenzie o Imprese che non abbiano una Convenzione valida e vigente.