Riscaffitto per le Agenzie Immobiliari in dieci passi

In questa breve guida spieghiamo quelli che sono i passi da seguire per un corretto utilizzo del marchio Riscaffitto da parte di un'Agenzia Immobiliare.

Primo passo - la compravendita immobiliare e la locazione

L’intermediazione è il mestiere delle Agenzie:
- aiutare le parti a concordare il prezzo, i tempi di consegna e le modalità di pagamento
- che fondano la propria attività economica sulla compravendita e locazione immobiliare

Secondo passo - compravendita, locazione ed "Affitto Riscatto"

Affiancare alle attività di compravendita e di locazione immobiliare, entrambe in grave crisi, quella dell’affitto riscatto e di altre formule contrattuali a pagamento differito e godimento anticipato.

Anche “Affitto Riscatto” è tradizionale ed infatti: la compravendita immobiliare può contenere o no la quietanza del prezzo e la dispensa dall’iscrizione dell’ipoteca legale, così come può regolamentare la consegna del bene ed il trasferimento del possesso in modo anche non contestuale all’atto.

La locazione immobiliare è uno dei modi di attribuire il godimento di un immobile.
“Affitto Riscatto”, “Rent to Buy”, “Acquisto Programmato”, “Atto con comode rate” ecc. sono forme e denominazioni diverse per indicare semplicemente un contratto di compravendita preliminare o definitivo in cui il godimento sia anticipato rispetto al saldo del prezzo, con o senza un contratto di locazione.

La compravendita a godimento anticipato è un contratto che si perfeziona al momento del saldo del prezzo differito rispetto alla consegna.

Terzo passo - contratti "tipici" ed "atipici", un falso problema

I “Contratti tipici”: sono quelli dettati dal Codice o da una legge speciale.
I “Contratti atipici”: sono quelli creati ad hoc dalle parti, in base alle loro specifiche esigenze di negoziazione. Essi trovano riferimento nell’art.1322 c.c. : ”le parti possono liberamente determinare il contenuto del contratto nei limiti imposti dalla legge. Le parti possono anche concludere contratti che non appartengono ai tipi aventi una disciplina particolare, purché siano diretti a realizzare interessi meritevoli di tutela secondo l`ordinamento giuridico.” Non c’è nulla di male nella atipicità di un contratto, anche il leasing è un contratto atipico, ma l’uso quarantennale lo ha “standardizzato”.

Quarto passo - la differenza tra Affitto Riscatto e Riscaffitto

“Locazione con contratto di opzione”, “Affitto Riscatto”, “Rent to Buy”, “Acquisto Programmato” ecc. sono denominazioni generiche e “volgarizzate”  (tutti le possono usare).
Riscaffitto è invece un Metodo con un numero ridotto di soluzioni pronte e semplici, commercialmente, contrattualmente, fiscalmente e giuridicamente valide. Riscaffitto è un Prodotto/Servizio immediatamente "percebile" e commercializzabile, nato per dare alle agenzie un sistema pronto, pratico, sicuro e di forte appeal, che permetta di superare le difficoltà ed i dubbi del mercato.
Riscaffitto, è un NetWorking destinato alle Agenzie Immobiliari, ai Privati ed alle Imprese per la standardizzazione delle varie forme contrattualistiche generiche di “compravendita a godimento anticipato”
Limitarsi alla semplice compravendita con Mutuo ed alla locazione oggi non basta. Affiancando Riscaffitto ci adeguiamo ai cambiamenti del mercato. 



Quinto passo - la differenza tra Affitto Riscatto e Riscaffitto

Nel 50-55 % dei casi in Italia la trattativa immobiliare avviene per il tramite di uno o più agenti immobiliari. La trattativa con il mercato inizia dall’incarico conferito all’Agenzia: spesso chi vende privatamente non ha una volontà precisa.

Infatti i buoni Agenti Immobiliari ascoltano e cercano di comprendere le ragioni, le aspettative gli obiettivi che egli si pone. Questa è la fase in cui si può proporre al venditore, qualora vi siano le condizioni, di affiancare la vendita "anche" con Riscaffitto. Con Riscaffitto si può favorire la vendita con le modalità di pagamento anziché con il prezzo.

Sesto passo - acquisire Incarichi di vendita anche con Riscaffitto

L’incarico Riscaffitto è un’appendice all’incarico di vendita dell’agenzia, integrativo e non sostitutivo per favorire sia l’acquisizione che la proroga degli incarichi di vendita già a mani dell’agenzia.

Ecco i passi da seguire:
1. Esamina il tuo portafoglio immobili: se i proprietari vogliono “venderli senza svendere” e non hanno urgenza sono adatti per la “vendita anche con Riscaffitto”.
2. Nella valutazione di acquisizione, se il proprietario dice di “non avere fretta”, proponi la vendita “anche” con una delle formule Riscaffitto.
3. Se ti offrono un immobile da locare, perché “oggi non è il momento adatto per vendere”, proponi anche la vendita con Riscaffitto.
4. Se l’immobile da locare richiede una ristrutturazione che il proprietario non vuole affrontare, proponi Riscaffitto: il conduttore eseguirà le opere avendo l’opzione di acquisto.
5. Concentra la ricerca di notizie in zona con particolare attenzione agli immobili vuoti.
6. Contatta i costruttori di villette e appartamenti ultimati: proponi Riscaffitto.
7. Cerca in zona appartamenti occupati solo da uno o due anziani assistiti da badanti: spesso i figli fanno sacrifici per contribuire alle spese. Con Riscaffitto possono incassare una caparra ed un canone per affittare un alloggio vicino al loro pagando almeno in parte la badante.
8. Ricerca in zona locali commerciali, uffici e laboratori in locazione di proprietà di privati: Riscaffitto consente al proprietario di risparmiare sulle imposte.
9. Non dimenticarti di spiegare ai clienti perché Riscaffitto conviene a tutti. Saranno loro stessi a proporti immobili a cui non pensavano nemmeno.
10. Inizia subito a promozionare gli immobili con queste formule: scrivi nel testo “in vendita anche con Riscaffitto” e avrai molte richieste di informazioni non solo di acquirenti ma anche di possibili venditori.

Settimo passo - le Formule di Riscaffitto

Il metodo Riscaffitto contempla 7 Formule, entrambe create per favorire la vendita “agevolando” l’acquirente:
- Locazione con Opzione d'Acquisto, Rent to Buy e Affitto Riscatto permettono a venditori e compratori una transazione immobiliare “tranquilla”, parte dal prezzo di acquisto quanto pagato come locazione in un dato periodo (2-4 anni), con Locatori/venditori ed i Conduttori /compratori.
- Acquisto Programmato, Atto con comode rate, Preliminare ad effetti anticipati e Vendita di Usufrutto a tempo consentono al compratore di pervenire all’acquisto con una rateazione programmata che non è un canone di locazione, con vantaggi fiscali per i privati venditori.

Ottavo passo - scegli la Formula adatta

Riscaffitto: contratti di locazione finalizzati alla vendita:
1. Locazione con Opzione d'Acquisto è la locazione con contratto di opzione, senza impegno all’acquisto.
2. Rent to Buy è la locazione finalizzata all’acquisto, impegnativo ma con facoltà di recesso.
3. Riscaffitto “Affitto Riscatto” è la locazione con patto di futura vendita con o senza facoltà di recesso.
4. Acquisto Programmato è il contratto con versamenti programmati, consegna immediata e facoltà di recesso.
5. Atto con comode rate è l’atto di vendita dilazionata con garanzie ipotecarie, riservato dominio e clausola risolutiva.
6. Preliminare ad effetti anticipati è il contratto preliminare con taluni effetti anticipati, che sarebbero propri dell’atto.
7. Vendita di Usufrutto a tempo è la vendita di usufrutto a tempo con facoltà di riscatto o proroga.

Nono passo - i dettagli

I dubbi assalgono venditori e compratori: le criticità sono state risolte con alcune cautele poste in atto nei formulari e nella contrattualistica Riscaffitto.
La prima avvertenza, è quella di rivolgersi ad una buona Agenzia Immobiliare, meglio se convenzionata con Riscaffitto.
La consegna dell’immobile prima del saldo prezzo:
- per Riscaffitto “Rent to Buy” e “Affitto Riscatto”, avviene a titolo di detenzione per locazione finalizzata all’atto di vendita; il venditore è più cautelato, che non nel normale affitto, avendo riscosso la caparra e poiché, con un unico contratto, non si applica la disciplina delle locazioni
- per "Acquisto Programmato" avviene a titolo di comodato pur comportando un’assunzione di responsabilità e di oneri, per cui in caso di inadempienza nei versamenti periodici vi sarà una clausola risolutiva espressa con trattenimento di tutte o parte delle caparre e la decadenza di ogni titolo di godimento.

- Per proteggere il compratore/conduttore da trascrizioni pregiudizievoli è consigliabile sottoscrivere il contratto in forma trascrivibile presso il Notaio, per blindare l’immobile da aggressioni quali pignoramento o ipoteche giudiziali o legali.

Decimo passo - inizia a lavorare con Riscaffitto

“Riscaffitto agenzie” offre numerosi servizi, ma il principale motivo per aderire subito è dato dalla licenza del Marchio Riscaffitto. Un’immagine chiara e rassicurante per indurre i venditori , frustrati dalla recessione ed i compratori, timorosi di affrontare in breve tempo l’acquisto e la vendita di un immobile o l’accensione di un mutuo, ad informarsi, leggendo i prospetti anche on line e rivolgendosi poi ad un Agente Immobiliare Convenzionato Riscaffitto.

Le parole affitto-riscatto, Rent to Buy , acquisto programmato ecc. suscitano forte interesse ma sono generiche e mancano formule precise cui riferirsi rendendo difficile la commercializzazione di un servizio.
La finalità del Metodo Riscaffitto è proprio quella di standardizzare le formule Riscaffitto e SlowBuy, favorendone la commercializzazione e rendendo comprensibili ai privati vantaggi ed obblighi reciproci.




Ricorda che puoi visualizzare, nelle schede di dettaglio, un fac-simile per ogni Contratto.

Riscaffitto invita a visitare: Le Formule di Riscaffitto.