< Torna al Blog

Perchè Riscaffitto è meglio di affitto riscatto e Rent to Buy?

Riscaffitto è lo standard evoluto di affitto riscatto, Rent to Buy, acquisto programmato... per molti motivi!

  • Riscaffitto presenta tutte le soluzioni pronte e verificate, e per questo motivo è in grado di consigliare le modalità più idoneee per i singoli casi.
  • Riscaffitto non si basa sul "caso per caso": è un Metodo Standardizzato, con formule chiare già  verificate commercializzabile subito e non costruito di volta in volta.
  • Riscaffitto è imparziale verso privati, agenzie ed imprese, con equidistanza e soluzioni verificate negli aspetti commerciali, notarili, legali e fiscali. Solo le Agenzie-Imprese abbonate accedono alle aree riservate per garantire sicurezza e serietà.
  • Riscaffitto è "Metodo" per un servizio riconoscibile, che consenta trattative chiare.  Il Metodo  Riscaffitto conviene ai Privati e alle Agenzie per ricondurre  i vari indeterminati concetti di Affitto riscatto,   Rent to Buy ad un numero ridotto di soluzioni commercialmente,  fiscalmente e giuridi­camente valide.

E' nel DNA dell'Agente Immobiliare il concetto di "terzietà" ed equidistanza che gli consente di comprendere ed avvicinare le posizioni divergenti di chi vuol vendere e di chi vuol comprare, non fosse per altro che per il proprio interesse a che si concluda l'affare.

Gli Agenti Immobiliari, individuate le volontà delle parti, sanno bene indirizzare i loro clienti, "di volta in volta e caso per caso", verso soluzioni di compravendita alternative, così come un buon cuoco, con gli ingredienti giusti, sa creare un buon piatto, suo e diverso da tutti gli altri, ma la maggioranza delle persone vuole essere sicura già da subito di poter contare su un risultato certo, tracciabile e garantito.

Per questo motivo  Riscaffitto  propone i suoi servizi alle Agenzie, pur sapendo che, caso per caso, esse saprebbero confezionare un buon prodotto, seppur di non facile commercializzazione.

Riscaffitto infatti non si basa sul "caso per caso", ma è un Metodo Standardizzato, come tale visibile e percebibile anche ai privati, con formule chiare già verificate e perciò è commercializzabile, proprio come un prodotto/servizio collaudato e non costruito di volta in volta.

Oggi, nell'era della comunicazione immediata, se un'agenzia propone un immobile in vendita con una generica formula "Affitto riscatto" nessuno telefonerà per conoscere le modalità, ma chiederà direttamente a "Google" digitando le parole  "affitto riscatto che cos'é?".  

E Google risponderà, per l'affitto riscatto, con decine di pagine e con le decine di risposte che vari Blog, consulenti, organizzazioni  hanno inserito, tutte diverse, alcune negative, altre entusiaste, altre che propugnano una formula e demonizzano le altre; in conclusione il privato non comprenderà bene come può comprare quell'immobile in quel modo, motivo per cui si era rivolto a Google.

Iniziata invece la promozione di vendita "anche" con Riscaffitto,  i  possibili clienti interessati, che nel mondo del Web e dell'I-phone, non telefonano più all'agenzia, ma prima chiedono a Google, riceveranno da Riscaffitto risposte precise, e quindi contatteranno l'agenzia con le idee più chiare.

Le soluzioni Riscaffitto sono immediatamente percepibili anche ai privati,  e sono completate da un sistema di modulistica che facilita alle agenzie  l’acquisizione e la proroga degli incarichi di vendita, “anche” con Riscaffitto.  

Le compravendite a godimento anticipato non sono soluzioni adatte al "fai da te" e l'Agente immobiliare dovrà ben conoscerle in tutti gli aspetti, per contrastare le obiezioni e dimostrare che le criticità sono state risolte da Riscaffitto.

Le agenzie potranno proporre ai proprietari di aggiungere al normale incarico di vendita anche la soluzione “Riscaffitto”  e per meglio illustrarla possono consegnare ai venditori e ai compratori le schede “che cos’é Riscaffitto” o le “formule" di Riscaffitto e di SlowBuy.

Meglio di tutto basterà che  forniscano l’indirizzo Web www.riscaffitto.it ed il privato troverà  tutte le spiegazioni, avendo così la tranquillità e la  certezza della “terzietà” del sistema ed abbandonando le diffidenze  verso proposte elaborate dalla controparte.

Il prodotto/servizio  “Riscaffitto agenzie” è composto da:

1. Licenza d’uso  del Marchio Riscaffitto: immagine chiara e rassicurante per indurre  venditori e compratori, ad informarsi on line e rivolgersi ad Agenzie Immobiliari Convenzionate Riscaffitto.

2. Moduli e formulari chiari ed intuitivi compilabili on line, solo per Agenzie Convenzionate.

3. Modulo di Incarico Riscaffitto costituito da “appendice all’incarico di vendita” dell’agenzia, integrativo e non sostitutivo di esso, in modo da favorire l’acquisizione o  la proroga degli incarichi di vendita dell’agenzia.

4. Formulari di proposta di acquisto Riscaffitto chiari  e costitutivi  di obbligazioni e compensi d’agenzia.

Contrastare  il “fai da te”!

La prima avvertenza,  valida per ogni tipo di compravendita o locazione, ma ancora di più per Riscaffitto, è quella di rivolgersi ad una buona Agenzia Immobiliare, meglio se convenzionata con Riscaffitto.

Riscaffitto per precisa scelta consapevole fornisce i propri formulari e bozze di contratto, redatti con criteri di equidistanza e verificati da Notai, Avvocati e Fiscalisti, solo ad Agenzie ed Imprese Convenzionate.

Tali moduli sono utilizzabili in periodo di vigenza della Convenzione, ad evitare che  vengano artefatti e copiati in violazione del Copyright e soprattutto a rischio degli utilizzatori, i quali, è bene ricordarlo, saranno corresponsabili per le violazioni del Copyright se avranno sottoscritto contratti riprodotti o riscritti di  proprietà Riscaffitto.  

Moduli, formulari e bozze di contratto sono continuamente sottoposti a verifiche ed aggiornamenti, in base a nuove normative e anche in base alle eventuali criticità o ambiguità  emergenti dagli Help-Desk interattivi.

Se  un utilizzatore finale ha l’interesse ad acquistare un immobile proposto da un’impresa di Costruzioni con il Rent To Buy, troverà che i formulari presentati  saranno stati redatti dai Consulenti  del Costruttore.

Vanno invece esaminati da un  Consulente garante di terzietà, e cioè da un buon agente immobiliare ovvero un legale o un notaio.