Atto con comode rate

Il Contratto

Il Contratto di Atto con comode rate consiste nella stipula di un atto notarile di definitivo trasferimento in cui il prezzo viene parzialmente pagato all’atto e parzialmente dilazionato

L’atto con comode rate è orientato e finalizzato ad accompagnare il Compratore in medio/breve tempo, solitamente 2-5 anni, verso il consolidamento dell’acquisto, evitando il ricorso ad un Mutuo, ma semplicemente rateizzando il prezzo indicato in atto.


Come funziona

Al momento dell’atto viene trasferita la proprietà del bene ed il possesso pieno giuridico e materiale, vi sono 2 casistiche:

- nel primo caso in cui l’atto sia sottoposto alla condizione sospensiva del rispetto dei termini di dilazione, l’atto, per quanto valido, resta momentaneamente sospeso e prenderà piena efficacia con il saldo del prezzo;

- nel secondo caso, consigliabile, adottato nel Contratto presente in Riscaffitto, in cui l’atto sia sottoposto a clausola di adempimento (clausola risolutiva espressa), gli effetti dell’atto saranno immediati salvo la possibilità di richiederne la risoluzione in caso di inadempienza nel pagamento delle rate e/o nel saldo del prezzo.

Tale forma di pagamento dilazionato o rateale viene chiamata, impropriamente, vendita con riserva di proprietà o riservato dominio, in quanto in caso di mancato o gravemente ritardato pagamento delle rate o del saldo, il venditore ha il diritto di riprendersi il bene oggetto del contratto mediante:

-  nel primo caso, per mancato avveramento della condizione sospensiva;

- nel secondo caso per risoluzione dell’atto per inadempimento, indipendentemente dalla cifra già pagata dal compratore.

Gli effetti di entrambe le forme sono i medesimi: in caso di pagamento regolare la condizione sospensiva si avvera e pertanto l’atto di trasferimento prende pienamente efficacia con tutti gli effetti, anche fiscali, (ex tunc), cioè a far data dal momento dell’atto, mentre nel caso di mancato pagamento si avrà come mai fatto; per il caso di apposizione della clausola risolutiva l’atto è comunque pienamente valido da subito (ex nunc) ma si risolve nel caso di mancato pagamento.


I vantaggi

È vantaggioso per il Compratore che può utilizzare immediatamente l'immobile essendone pieno proprietario, salvo il rispetto della dilazione.

È vantaggioso per il Venditore che si trasforma da proprietario a creditore del tutto garantito dall'immobile stesso, sgravandosi da ogni responsabilità e da ogni onere fiscale.


Informazioni

Il Contratto preliminare di accordo deve essere registrato agli atti privati. Il Contratto definitivo deve essere stipulato e trascritto in Conservatoria da un Notaio in forma di atto pubblico.


Spese e Tassazione

Spese per il Contratto preliminare: l'imposta fissa (circa €200) e i bolli verranno ripartiti in parti uguali tra Compratore e Venditore.

Il Compratore si farà carico dell’imposta di registro proporzionale e delle spese dell’Atto definitivo, salvo quelle che per legge sono a carico del Venditore.


VISUALIZZA UN FAC SIMILE

ULTERIORI INFORMAZIONI SUL CONTRATTO?

Visita le FAQ

VISUALIZZA UN ESEMPIO

Hai dei dubbi? Chiamaci!

01 183 937 22